Io studio a casa! Consigli pratici per genitori e ragazzi.

Mai come ora la tecnologia ci è di grande aiuto: con la chiusura delle scuole prolungata fino al 3 aprile, dobbiamo per forza di cose servirci di smartphone, computer ecc… che ci danno la possibilità di seguire lezioni online oppure condividere con gli insegnanti video, audio o compiti che i bambini e ragazzi dovranno svolgere in autonomia da casa.

Non è facile, soprattutto per i più piccoli, stare seduti tante ore come a scuola e, a volte, non è facile neanche per i genitori seguirli nella giusta maniera.

Alla base di tutto, ricordiamoci che è essenziale alimentare la motivazione, ricercare sempre il senso e l’utilità di quello che si studia.

Ecco dei consigli che possono aiutare genitori e ragazzi nello studio da casa:

  • DATTI UN TEMPO

Utilizza un timer da cucina o un orologio per tenere il tempo: 25 minuti di studio, 5 di pausa. Un tempo scandito aiuta a regolare lo studio, ogni volta che sei riuscito a mantenere la concentrazione segna un più su un foglio, ogni volta che noi sei riuscito un meno, così alla fine vedrai se è stato un tempo speso bene. Per i più piccoli ridurre il tempo di concentrazione e aumentare quello di pausa.

  • EVITA LE DISTRAZIONI

Quando studi lascia stare il cellulare o la televisione. Puoi rispondere alle chat, ascoltare una canzone o vedere un video nei minuti di pausa, purché li rispetti.

  • LEGGI AD ALTA VOCE

Leggere ad alta voce è utilissimo, il nostro cervello assorbe le informazioni sia a livello visivo sia a livello uditivo.

  • SCRIVI A MANO

Ricordati che è fondamentale prendere appunti mentre studiamo. Scrivere a mano aiuta a memorizzare, se poi usiamo colori, simboli e disegni ancora meglio!

  • DIVIDI IL LAVORO IN CAPITOLI

Per studiare al meglio è importante darsi obiettivi concreti e misurabili. Studiare dati specifici un poco alla volta, verificandoli mano mano, aiuta a memorizzare.

  • METTITI ALLA PROVA

Con un compagno o con un familiare è tutto più semplice. Una volta studiato, testa quanto hai imparato ripetendolo, rafforzi così le capacità di memorizzazione.

Ed ora, buon home working!

 
  • 11 Marzo 2020

Comments are closed.