Come capire se mio figlio è iperattivo?

Probabilmente tutti conosciamo almeno un bambino iperattivo. Questi bambini spesso si comportano in maniera molto impulsiva e agiscono prima di pensare. Hanno difficoltà a concentrarsi in una sola attività e spesso passano da una cosa all’altra, senza terminare i progetti che iniziano. Molti di questi bambini non fanno la cosa che gli si è chiesta per più di un minuto se richiede attenzione e sforzo durante un lungo periodo. Solitamente fa rumori o suoni strani che danno fastidio a chi si trova accanto. Fa pasticci costantemente e anche se le sue intenzioni sono buone, le sue azioni spesso infastidiscono gli altri.
Sembrano avere un livello di energia straordinariamente alto. Socialmente si fanno notare ed esigono attenzioni, sensazioni e gratificazione.

I sintomi devono apparire prima dei 7 anni ed essere presenti per un minimo di 6 mesi per poter diagnosticare l’Adhd.

Almeno 8 dei 14 comportamenti seguenti devono essere osservati con “maggiore frequenza rispetto alla maggior parte delle persone con la stessa età mentale”:

1. Agitazione frequente che si dimostra con movimenti di mani e piedi o mentre si sta seduti;

2. Difficoltà a stare seduti quando la situazione lo richiede;

3. Facile distrazione a causa di stimoli esterni alla situazione;

4. Difficoltà a mantenere i turni nei giochi o nelle situazioni di gruppo;

5. Risposte precipitate prima che finisca la domanda;

6. Difficoltà nel seguire le istruzioni degli altri (non dovuto a una non comprensione);

7. Difficoltà nel mantenere l’attenzione durante compiti o attività ludiche;

8. Passaggi frequenti da un’attività incompleta all’altra;

9. Difficoltà nel giocare con tranquillità;

10. Spesso parla eccessivamente;

11. Spesso interrompe o s’introduce nelle attività di altri bambini;

12. Spesso non ascolta quello che gli viene detto;

13. Spesso perde cose necessarie per un compito o un’attività scolastica;

14. Spesso pratica attività fisiche pericolose senza valutare i possibili rischi e non per cercare emozioni forti (per esempio attraversare una strada piena di macchine senza guardare).

Quali consigli possiamo dare a genitori e insegnanti?
l bambino iperattivo ha bisogno di avere e mantenere routine chiare, semplici e abbastanza prevedibili. Facciamo attenzione alla durata delle attività proposte, non deve superare la capacità di prestare attenzione del bambino stesso. C’è bisogno d’istruzioni semplici, brevi e specifiche quando gli chiediamo di fare qualcosa. Le richieste complesse dovranno essere scomposte in parti più piccole. È fondamentale sostenere e valorizzare gli aspetti positivi, trasmettendo fiducia e incoraggiamento. Stabilire inoltre poche, chiare e specifiche regole di comportamento e verificare che vengano rispettate, senza accanirsi sugli errori o sulle punizioni.

In caso di dubbi e sospetti consultare sempre un medico.

 
  • 6 Febbraio 2020

Comments are closed.