L’inverno e il freddo non fanno ammalare!

Con i primi freddi si ha la tendenza a tenere più a lungo in casa o in ambienti coperti i bambini. Invece sarebbe bene uscire lo stesso all’aperto, portare i bambini al parco giochi anche durante la stagione invernale. Osservare un bambino che gioca all’aria aperta è già sufficiente per capire quanto possa far bene. Si nota subito infatti come un bambino che fa attività all’aperto sia allegro, soddisfatto e anche più predisposto al contatto con gli altri. Ma al di là dell’evidenza, sono tanti i vantaggi per il benessere fisico e mentale. Le esperienze all’aperto permettono di sviluppare l’intelligenza psicomotoria e di migliorare la percezione del sé corporeo.

La convinzione che stare al freddo faccia ammalare è molto diffusa, soprattutto nei paesi dove il clima è mite per buona parte dell’anno, ma non ha basi affidabili: a oggi nessuna ricerca scientifica ha dimostrato in modo incontrovertibile che aria fredda, neve, pioggia e vento causino più facilmente raffreddore, mal di gola o influenza.
In molti tendono a mettere il freddo in correlazione con il raffreddore, ma non c’è necessariamente un legame causa-effetto tra le due cose. I virus che lo causano, così come quelli dell’influenza, sono più diffusi nella stagione fredda ed è quindi naturale che ci sia un più alto rischio di ammalarsi tra autunno e inverno. Questo è anche il periodo dell’anno in cui stiamo di più al chiuso: difficilmente nei periodi di maggior freddo le finestre vengono aperte per il rinnovo d’aria, abitudine sbagliata e questo favorisce il proliferare di germi e microbi con il conseguente contagio da bambino a bambino.
All’interno di questi ambienti, caldi ed affollati, il virus trova lo spazio ideale per proliferare!

Perché allora ci si ammala? Semplicemente perché il sistema immunitario durante la stagione invernale, è sottoposto a maggiore sforzo e stress, proprio nel periodo in cui prolifera il virus dell’influenza.
In realtà quello che fa ammalare sono gli ambienti chiusi ed anche gli sbalzi termici frequenti, che stressano il sistema di termoregolazione dell’organismo ed espongono maggiormente all’attacco del virus.
Lasciamo quindi che i bambini giochino quindi all’aria aperta!
Qualche buona spremuta di arance in più, un cucchiaino di miele al mattino ed il virus dell’ influenza sarà combattuto molto meglio ed in maniera più efficace!

 
  • 19 novembre 2018

Comments are closed.