I nuovi giochi che allenano le intelligenze dei bambini

La rivoluzione digitale protagonista degli ultimi decenni ha reso indispensabile nuovi metodi di apprendimento e di conoscenza, prima inesistenti. I bambini di oggi sono ormai circondati dalla tecnologia; per stare tutti al passo con il mondo digitale, in continuo mutamento, occorre saper stare al passo con i tempi, non solo oggi, ma anche domani e dopo domani.
La competenza chiave è la capacità di “apprendimento permanente”, ovvero «Lifelong Learning» (LLL), con esso si intende un processo di auto-orientamento ed (auto)educazione continua durante tutto l’arco della vita.

La formazione va orientata, sin da piccoli, allo sviluppo della capacità di far fronte a situazioni inconsuete e a risolvere problemi emergenti. Orientare bene i propri sforzi significa avere l’opportunità di valorizzare le proprie naturali inclinazioni. Non solo la cornice formale della scuola, ma ogni momento, ogni interazione e ogni strumento possono essere significativi per lo sviluppo intellettivo.

In questo contesto nasce Headu e il suo metodo detto LPH: un sistema originale in cui il fulcro fondamentale è dato dal gioco.
Il metodo LPH si può articolare in cinque punti chiave:
Giocare molto: Pensare al gioco come ad uno strumento evolutivo essenziale. Il gioco è istinto, cultura, spirito ed esistenza.
Dispositivi didattici: Far giocare i bambini con dispositivi didattici divertenti che attivino processi adattativi orientati a specifiche competenze.
Menù di competenze: Creare tanti dispositivi didattici in modo da soddisfare un menu’ ricco e articolato di competenze davvero utili e orientate al futuro, che stimolino varie intelligenze.
Intelligenze multiple: Pensare che i bambini, come del resto tutti gli individui, nell’apprendere e costruire competenze, attivino diverse formae mentis, come se fossero più «materie prime intellettuali» e che queste siano in realtà gli ingredienti appropriati per avere una capacità di apprendimento permanente.
Educazione personalizzata: Concepire una formazione personalizzata, che valorizzi le diverse intelligenze e inclinazioni dei bambini e fornire gli strumenti ai genitori per promuovere un apprendimento spontaneo e non forzato.

In commercio esistono diversi giochi ispirati a questo metodo, al fine di permettere a bambini di giocare-imparando.

 
  • 22 ottobre 2018

Comments are closed.